Lettera aperta all’Università: l’importanza della didattica asincrona

Tempo di lettura: 2 Minuti

Gentili Professori,

vi contattiamo poiché con molta probabilità le lezioni dell’A.A 2021-2022 non saranno registrate, ma saranno visibili unicamente in live streaming. Ciò trova una sua veridicità nella Delibera del Senato Accademico del 23 giugno 2021. Noi studenti vorremmo invece che le lezioni fossero fruibili da remoto in forma asincrona.
Molti di noi sono studenti lavoratori che hanno fatto la scelta di continuare il proprio percorso di studi unicamente per la possibilità che l’Università metteva a disposizione con le lezioni registrate fruibili in differita. La nostra non è una università telematica, ma il servizio offerto, supportato dalla qualità didattica e dalla professionalità di ciascun docente, fanno di questo servizio un plus valore.
Non solo, gli studenti lavoratori perderebbero la possibilità di ricevere la stessa formazione degli studenti che possono permettersi di frequentare le lezioni in presenza o in diretta live, ma pensiamo anche a tutti gli altri studenti che per altri motivi non possono partecipare in sincrono: studenti con figli, studenti che non hanno una connessione stabile, etc…
Molto spesso si parla di qualità della formazione offerta dalle università. Noi crediamo che nel concetto di qualità rientri anche la possibilità di essere partecipi, di non creare gruppi di serie A (studenti frequentanti) e studenti di serie B (tutti gli altri), cioè di poter fruire tutti degli stessi contenuti didattici.
Speriamo pertanto che le voci che circolano riguardo l’impossibilità di fruire delle lezioni registrate per l’anno accademico in entrata, se non a discrezione del professore, non siano fondate e che non ci siano ostacoli verso forme di partecipazione asincrona.
Se l’educazione è un diritto per tutti (senza distinzione), siamo certi che la nostra università stia lavorando per permettere a tutti gli studenti di poter fruire delle lezioni sia in maniera sincrona che in forma asincrona, (nelle stesse forme dello scorso anno); modalità che ha permesso a tutti noi di acquisire conoscenze e competenze che vanno oltre lo studio del singolo testo, grazie alle lezioni che abbiamo potuto vedere in differita nei tempi e nei modi che ognuno di noi ha potuto ritagliarsi per lo studio.

Ringraziandovi per l’attenzione,
porgiamo cordiali saluti.

Gruppo studentesco Figli di Aaron